Svelato il trucco per combattere il jet lag nei voli a lungo raggio

Chiunque abbia mai effettuato un volo a lungo raggio, che sia per vacanza o per lavoro, sa bene che il jet lag è sempre dietro l’angolo. Si tratta di un fastidioso contrattempo che colpisce moltissime persone, a causa del diverso fuso orario tra il luogo di partenza e quello di arrivo. Cosa si può fare per combattere questo problema?

Il jet lag si manifesta con disturbi quali stanchezza eccessiva, mal di testa e difficoltà nel prendere sonno. Il nostro corpo, abituato a determinate ore di luce su cui si basa il suo ritmo circadiano, trova complicato abituarsi in fretta ad un diverso fuso orario e ciò porta alla comparsa di questi fastidiosi sintomi. Chi ne soffre spesso è costretto a perdere preziose ore del proprio viaggio per riposare e cercare di recuperare un equilibrio nei ritmi sonno-veglia. Ci sono però degli stratagemmi che permettono ai viaggiatori di abituarsi gradualmente al cambiamento di fuso orario, così da contrastare il presentarsi dei disturbi legati al jet lag.

Uno di questi trucchetti è stato svelato da alcuni assistenti di volo della Air France, compagnia aerea che effettua voli a lungo raggio da e verso Europa, Africa e America. Come riportato dal The Sun, al personale di bordo è consigliato bere molta acqua per evitare il jet lag. Si tratta di un sistema tanto semplice quanto efficace, perché molti dei sintomi di questo fastidioso disturbo sono causati proprio dalla disidratazione. Ciò che forse più sorprende è scoprire la quantità di acqua necessaria per garantire al nostro organismo di funzionare alla perfezione.

Secondo il parere dei medici, sarebbe consigliato bere un litro d’acqua per ogni 4 ore di viaggio. Il che significa che, in un viaggio a lungo raggio di circa 12 ore, bisognerebbe introdurre ben 3 litri d’acqua – corrispondenti a circa 13 bicchieri. Una quantità che corrisponde al doppio di quella che ciascuno di noi dovrebbe assumere quotidianamente (quando non siamo in volo, ovviamente). Purtroppo, il caffè, l’alcol e le bevande gassate non sono un’alternativa percorribile, quantomeno se si desidera combattere i sintomi del jet lag. Piuttosto, potete provare a sorseggiare dell’acqua aromatizzata, che non presenta particolari controindicazioni ed è decisamente più gustosa.

Naturalmente, bere tanta acqua non è l’unico consiglio per contrastare questo fastidioso malessere. Ci sono vari altri stratagemmi volti a raggiungere lo scopo: ad esempio, si può fare particolare attenzione a ciò che si mangia. Una compagnia aerea ha addirittura messo a punto una partnership con la società produttrice di una speciale app dedicata proprio a combattere il jet lag, dalla quale è nato un programma davvero interessante che coinvolge tutti i passeggeri.

Leggi l’articolo al link seguente: Svelato il trucco per combattere il jet lag nei voli a lungo raggio

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *